Archivio

Archivio Agosto 2010

In Friuli …

31 Agosto 2010 25 commenti

Sta tramontando il sole su questo mio 17° giorno di vacanza … pochi giorni ancora e ce ne andremo via verso Roma e poi verso casa.  Sono riuscita a collegarmi con una chiavetta vodafone sistemata sotto il tetto ed il pc di mio padre. Mi sarebbe piaciuto fare una specie di diario di viaggio delle cose che ho visto, la Festa degli Alpini, gli Amici che ho incontrato dopo tanto tempo, … ma finchè non si decidono a dotare questa zona di un’antenna o ponte  o come cacchio si chiama, connettersi ad internet o telefonare con il cell è un’impresa ardua. Immaginate i problemi per le attività commerciali che utilizzano internet per lavoro, senza ADSL!

Dicevo che la mia vacanza volge al termine, sto cercando di godermi questo mio Friuli ogni attimo che passa, sforzandomi di non pensare a ciò che mi attenderà alla ripresa della vita normale, al “caos vorticoso”, come lo chiamo io! :-) All’inizio non è stato facile, ero talmente stanca soprattutto mentalmente che ho dormito tantissimo. Un grazie particolare a Piccola Madre Perla che ci prepara pranzetti e cenette deliziosi ….

Il Friuli  mi fà venire in mente il tempo di marzo: un giorno c’è il sole e nel giro di poche ore ecco il temporale!! Oggi mattinata fredda e piovosa con 16° gradi all’ora di pranzo poi nel pomeriggio un cielo azzurro senza neppure l’ombra di una nuvola … poi l’aria fresca e profumata … tutto pulito dalla pioggia, d’un verde acceso da togliere il fiato!!! Che pace per l’occhio e lo spirito!!!!

Pace, serenità è ciò che ho cercato in questi giorni e l’ho trovata tornando alle mie origini, ai miei giorni spensierati da bambina, quando con la bici scorrazzavamo per le strade bianche e costriuvamo dighe di sassi nel Doidis :-)

Poi i miei Amici, fraterni, Veri, con cui ogni anno mi ritrovo e  sembra che il tempo non sia passato!!

Anche Carlo e i bambini si sono ambientati subito,  soprattutto i cuccioli hanno apprezzato la mltitudine di parchi gioco nel verde che ci sono qui! :-)

Vorrei riuscire a scirvere altro prima di ripartire, qualche emozione “a caldo” che a casa non riuscirei più a descrivere … chissà se ciriuscirò!

Per ora vi abbraccio ed auguro a chi è rientrato buona ripresa e a chi è ancora in viaggio buon proseguimento!!!

Nenet

Filippo Ongaro: considerazioni sulla medicina e sui vaccini

9 Agosto 2010 537 commenti

di Federico Povoleri

Nell’ambito del dibattito sui vaccini, desidero riportare alcune considerazioni del Dr. Filippo Ongaro, dottore e ricercatore conosciuto e stimato a livello internazionale, che ha pubblicato importantissime ricerche sul sistema immunitario.

Il Dottor Ongaro ha vissuto per molti anni all’estero, dove ha lavorato come medico degli astronauti presso l’agenzia spaziale europea (ESA). Si è occupato per anni dell’invecchiamento accelerato negli astronauti, sviluppando metodi di intervento per rallentarlo adottati sia dall’ ESA che dalla NASA, dove ha lavorato a lungo presso il Johnson Space Center di Houston.

E’ stato anche “Flight Surgeon” (medico d’equipaggio) presso il Gagarin Cosmonaut Training Center in Russia, dove tra il 2001 e il 2002 Prosegui la lettura…

LO STRANO CASO DEL COMMISSARIO CALAMIDA E DEL BAMBINO DIMENTICATO

8 Agosto 2010 825 commenti

In una intervista rilasciata a L’Unione Sarda il 5 agosto 2010 il commissario asl Maurizio Calamida sentenzia: “Non stiamo smantellando la sanità”, dice che si tratta di bugie per screditare la Asl. Al termine dell’intervista dice che, il servizio di Neuropsichiatria infantile è in funzione regolarissimamente presso il Crobu di Iglesias. A questo punto noi ci chiediamo: “ e Carbonia” ? L’Amministrazione Comunale di Carbonia ha messo a disposizione della Asl locali idonei a garantire i servizi territoriali di neuropsichiatria infantile, compreso il centro per l’autismo ( Centro Polivalente di via Costituente).In occasione del convegno “ BAMBINO DIMENTICATO” ( inquietante questo titolo!!!), svoltosi a Carbonia il 6 maggio 2010, organizzato dall’ Associazione Onlus Autismo Carbonia e dalla Provincia, il commissario straordinario Calamida annunciò a gran voce: “ entro maggio faremo decollare il centro per l’autismo”. Bellissime parole!!! Qualcuno in apertura del convegno affermò che non si trattava di una passerella elettorale ma, il fatto che mancasse meno di un mese al rinnovo del Consiglio Provinciale, fosse solo una coincidenza. Benissimo! Ma il tempo passa e quel “ bambino dimenticato” è definitivamente caduto nell’oblio! Attualmente il servizio di neuropsichiatria infantile è diviso in due, una parte presso l’ ospedale Sirai e l’altra nel suddetto centro. Questo impedisce ai vari operatori ( alcuni dei quali molto preparati e altamente qualificati) di lavorare bene, a discapito dei piccoli pazienti. Per esempio, se un bambino è seguito dagli operatori dislocati in via Costituente e ha necessità di fare i test di valutazione, deve avere la “ bontà” di aspettare che il materiale necessario venga trasportato dalla sede del Sirai a quello di via Costituente ( sempre che non serva agli operatori rimasti a Sirai). Considerando che nella provincia di Carbonia Iglesias sono documentati circa quattrocento casi di persone affette da disturbi dello “ spettro autistico”, è giusto che si crei tutta questa confusione? Chiediamo al dottor Calamida quando pensa di far decollare questo centro, forse quando i piccoli pazienti diventeranno adulti? Probabilmente egli non sà quanto sia importante intervenire tempestivamente e quanto sia importante garantire ai terapisti e ai pazienti ( si tratta di bambini) un ambiente sereno e comodo. Tutti meritano attenzione e cure particolari. Per favore, non parliamo più di BAMBINO DIMENTICATO, ma di BAMBINI VITTIME di lotte intestine, bambini che hanno bisogno di essere assistiti in modo continuo e costante per poter migliorare la loro condizione e invece sono abbandonati a se stessi. COMMISSARIO, I BAMBINI RINGRAZIANO…………………………………….fine della prima puntata.

Fonte

Categorie:Primo piano Tag: ,








Nuovissimi contatori