Archivio

Archivio per la categoria ‘Argomenti vari’

Il vero CORAGGIO.

26 Aprile 2011 71 commenti

di Isabella Grumo da Amazzoni e Valchirie

In un mondo dove tutto sembra limitato e ridotto alle manifestazioni esteriori, alle esibizioni di forza fisica e alla competizione fine a se stessa su tutti i fronti… nulla ci meraviglia più ormai.
Assistiamo quasi passivamente a comportamenti a dir poco isterici e patologici di persone che limitano ogni loro “espressione personale” alla sfera puramente esteriore, facendone una filosofia di vita e cercando di imporla dappertutto quasi come l’unico “modus vivendi” degno di considerazione e rispetto.

I videogiochi, la televisione, i giornali, non fanno che celebrare ripetutamente ed ininterrottamente la forza fisica, magari associata alla violenza ed alla prepotenza. Ed uno dei disastrosi risultati di questo stato di cose è proprio il bullismo e la delinquenza.

bullismo

Tutto ciò che gira intorno a noi è quasi il naturale sviluppo, la scontata conseguenza di questa specie di scuole Prosegui la lettura…

Buona Pasqua … e Pasquetta! :-)

24 Aprile 2011 135 commenti

Vaccini e alterazioni cerebrali simili a quelli dell’autismo.

28 Febbraio 2011 590 commenti

Riporto di seguito un post di Giuditta pubblicato nel suo interessantissimo blog TUTTOUNO.

Ne consiglio la lettura.

Nenet

autismo e vaccini

articolo tratto da: http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2010/08/nuovi-studi-mostrano-che-i-vaccini.html

di: Dan Olmsted and Mark Blaxill, Age of Autism
traduzione:
http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Crescita e funzioni anormali del cervello sono caratteristiche dell’autismo, una patologia dello sviluppo sempre più comune, che colpisce oggi 1 ragazzo su 60 negli Stati Uniti.

Ora i ricercatori dell’Università di Pittsburg e il Thoughtful House Center for Children a Austin, in Texas, hanno trovato notevoli cambiamenti cerebrali, simili a quelli visti nell’autismo, nelle scimmie che avevano ricevuto un vaccino utilizzato nel programma negli anni ’90, il quale conteneva il Thimerosal, il conservante a base di mercurio.
I risultati del gruppo sono stati pubblicati ieri sulla rivista Acta Neurobiologiae Experimentalis. Sono state usate tecniche di scansione che hanno stimato sia la crescita del cervello che le funzioni cerebrali negli stessi animali nel corso del tempo. Il gruppo di ricerca ha potuto vedere le differenze di sviluppo del cervello tra gli animali vaccinati e quelli non vaccinati. Le scansioni sono state effettuate prima e dopo la somministrazione elementare dell’ MMR e quelle di richiamo dei DTaP/Hib, che sono stati somministrati all’equivalente umano dell’età di 12 mesi.
Al confronto con gli animali non vaccinati, durante tutto il periodo di studio, gli animali vaccinati hanno mostrato un aumento del volume cerebrale totale, una caratteristica del cervello in molti bimbi con autismo. Tuttavia, l’amigdala, una parte specifica del cervello associata alle risposte emotive, che si pensava fosse importante nell’autismo, non ha mostrato anomalie fino a dopo i 12 mesi dalla somministrazione del vaccino.
Inoltre, a soli 12 mesi dal vaccino, le scansioni delle funzioni cerebrali mostravano differenze significative tra i gruppi vaccinati rispetto a quelli non vaccinati. Queste scansioni delle funzioni hanno monitorato l’attività dei recettori per i composti simili alla morfina (oppiacei), che possono giocare un ruolo nel cervello dei bambini affetti da autismo. La somministrazione del vaccino è stata associata ad un aumento dell’attività di legame degli oppioidi nell’amigdala, rispetto a una diminuzione nel gruppo dei non vaccinati.
I risultati indicano che l’esposizione multipla ai vaccini durante i precedenti 3-4 mesi poteva avere un impatto significativo nella crescita e sviluppo del cervello, che era coerente con i dati pubblicati sull’autismo.
Per l’amigdala, le nuove scoperte di crescita e funzioni anormali sembrano essere funzionali ad una più recente esposizione a vaccino – i 12 mesi dal vaccino elementare MMR dai i richiami per DTaP e Hib.
In un editoriale di accompagnamento il Dr. Kris Turlejski, il capo redattore, ha descritto i risultati come “allarmanti”, “sostenendo la possibilità che vi sia un legame tra l’immunizazione precoce e l’eziologia dell’autismo.”
Nello stesso primate, il team di ricerca aveva già identificato un’aquisizione ritardata dei riflessi del tronco encefalico nei neonati a cui, il primo giorno di vita, sono stati somministrati vaccini per l’epatite B contenenti thimerosal, rispetto agli animali non vaccinati. E’ attualmente in corso una seconda fase di studio più ampia, per vedere se questi risultati possono essere replicati.
Il dottor Andrew Wakefield, che non è un autore elencato nella lista, ma il cui supporto nella progettazione dello studio è riconosciuto, ha detto:”Spero che il modello non solo fornisca importanti informazioni sulle origini dell’autismo, ma anche i modi per testare in modo sicuro possibili nuove cure per l’autismo e vaccini.”

Riferimenti:

Laura Hewitson, Brian J. Lopresti, Carol Stott, N. Scott Mason, and Jaime Tomko. Influence of pediatric vaccines on amygdala growth and opioid ligand binding in rhesus macaque infants: A pilot study. Acta Neurobiol Exp 2010. 70: 147–164
Kris Turlejski. Focus on Autism Editorial Comment Acta Neurobiol Exp 2010. 70: 117–118

Dan Olmsted is Editor of Age of Autism. Mark Blaxill is Editor-At-Large. Their book The Age of Autism; Mercury, Medicine and a Manmade Epidemic is available for pre-order HERE.

Articolo originale:

http://www.ageofautism.com/2010/07/new-study-shows-vaccines-cause-brain-changes-found-in-autism.html

Al Poetto in febbraio …

25 Febbraio 2011 112 commenti

Adoro il mare d’inverno …

anche quando fa freddo!!!

Ci imbacucchiamo tutti e andiamo a godercelo …

… e lui è lì,  tutto per noi!

Ieri era calmo …  il freddo pungeva i nostri volti e le mani

ma non potevamo rinunciare! :-)

Buona serata

Nenet :-)

Video importato

Lolacanetta, gioielli di fimo

14 Febbraio 2011 198 commenti

001

Oggi voglio dedicare questo spazio alle creazioni in pasta di fimo della mia amica e collega Giuliana. Sono autentici gioielli!!!
Tutta la collezione è visibile nella sua pagina Prosegui la lettura…

Che tempi quelli ….

8 Gennaio 2011 218 commenti
Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Babbo Natale a Selargius

3 Gennaio 2011 55 commenti

Ho trovato questo video del Natale 2005. Lorenzo frequentava il primo anno di asilo e Maria era nata da pochi mesi. Babbo Natale si lancia dall’aereo e scende in paracadute!

Video importato

Per un anno migliore ….

31 Dicembre 2010 845 commenti

Apro lo scrigno dei miei anni passati …

come ad ogni fine anno lo svuoto, per poterlo riempire con i sogni, i desideri, le promesse per il nuovo anno che verrà.

Tanti i momenti di gioia soprattutto con i miei affetti più cari, la mia famiglia.

I miei cuccioli che crescono, i grandi progressi di Maria!

Il peso più grosso però ce l’ha quest’ultimo periodo.

Mesi di preoccupazione per il nostro futuro che ancora non è passata,

stipendi non ancora incassati ed un Natale passato in austerità.

Ma ora è il momento di riempire.

Per primo metto l’Amore di Carlo e di Lory e Mari,

mia grande forza,

senza di loro non sarei completa …

La Salute. Che ci sostenga per tutto l’anno …

Lavoro e Soldi. Senza di essi non si vive degnamente e non si pagano le rate del mutuo, le bollette, etc …

Musica, tanta e tanta Musica da cantare e da suonare …

Ruoli da interpretare,  concerti da eseguire …

Tempo …

Tempo per l’Amore,

tempo per i sorrisi,

tempo per me stessa,

tempo per gli altri,

tempo per le piccole cose,

tempo per le grandi,

tempo della noia per riscoprire il gioco …

E tu, Amico che passi, cosa metti nel tuo scrigno?

Io per te ci metto l’augurio che il tuo anno nuovo, a prescindere da come è stato il vecchio sia un anno MIGLIORE!!

Ti auguro il tempo autentico in cui tu possa sentirti felice!

Con tutto il cuore!

Irene :-)

(Nenet, Syren, etc ….)

:-D

scrigno

Video importato

Natale di Note al Teatro Lirico!!!

18 Dicembre 2010 463 commenti

TLC NOEL

Natale di Note


Natale d’Amore!


Gran Concerto di Natale

Teatro Lirico di Cagliari

ore 19.00

Prosegui la lettura…

I was born in Centocelle …

25 Novembre 2010 299 commenti

centocelle viale della primaveraVissuta all’Appio Claudio, ma so’ nata a Centocelle! Era il lontano 1967 e vivevamo in Viale della Primavera in casa con mia nonna e i fratelli e sorelle di mio padre, tutti insieme. Sembra strano immaginarlo ora che le case sono grandi,  eppure nonostante fossimo in tanti regnava un ordine e un’organizzazione incredibile. Basti pensare che il bagno era uno solo! Lì è nato anche mio fratello, alla Clinica Guarnieri e passò un altro anno prima che i miei trovassero una casa in affitto all’Appio Claudio tutta per noi! Nonostante fossi molto piccola ricordo molto di quel periodo, come erano le strade, le case. Lo spazio “pro capite” era ovviamente ridotto all’essenziale.

io in triciclo

Io avevo due bambole con cui giocare, Ambrogina e Michela ed una coccinella con le ruote che, trainata con un filo, apriva e chiudeva le ali facendo un fracasso infernale. Per questa sua caratteristica la coccinella era bandita in casa per cui me la portavo dietro solo quando mia madre ci portava al “parco” di fronte casa. Il parco non era altro che un terrapieno enorme Prosegui la lettura…

Auguri Maria e Papà!

20 Ottobre 2010 49 commenti

Oggi due compleanni nello stesso giorno!

La mia cucciola Maria oggi Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Lory 8 anni!! S’auguriu meo …

14 Settembre 2010 72 commenti

IMG_0937

8 anni fà a quest’ora, mio cucciolo grande avevi 1 ora e mezza di vita …

Ogni anno che passa dal giorno prima ripercorro le tappe della tua nascita,

momenti ancora chiarissimi, come fossero accaduti ieri …

mamma

Pro tue fortuna,
chi onzi notte t’isplenda sa luna,
chi no appa mai dolore,
onzi die t’illumine su sole…

Custu e s’auguriu meu,
dae oe finzasa a cando chere deus.
Tanto augurio e a chent’annos!!

Efisio Floris

Per tua fortuna,
che ogni notte ti splenda la luna,
che tu non abbia mai dolore,
e ogni giorno t’illumini il sole…
Questo e l’augurio mio
da oggi, sino a quando vuole Dio.
Tanti auguri e a cent’anni

Ecco, ti metto pure il video che ti piace!

:mrgreen:

Video importato

YouTube Video

In Friuli …

31 Agosto 2010 25 commenti

Sta tramontando il sole su questo mio 17° giorno di vacanza … pochi giorni ancora e ce ne andremo via verso Roma e poi verso casa.  Sono riuscita a collegarmi con una chiavetta vodafone sistemata sotto il tetto ed il pc di mio padre. Mi sarebbe piaciuto fare una specie di diario di viaggio delle cose che ho visto, la Festa degli Alpini, gli Amici che ho incontrato dopo tanto tempo, … ma finchè non si decidono a dotare questa zona di un’antenna o ponte  o come cacchio si chiama, connettersi ad internet o telefonare con il cell è un’impresa ardua. Immaginate i problemi per le attività commerciali che utilizzano internet per lavoro, senza ADSL!

Dicevo che la mia vacanza volge al termine, sto cercando di godermi questo mio Friuli ogni attimo che passa, sforzandomi di non pensare a ciò che mi attenderà alla ripresa della vita normale, al “caos vorticoso”, come lo chiamo io! :-) All’inizio non è stato facile, ero talmente stanca soprattutto mentalmente che ho dormito tantissimo. Un grazie particolare a Piccola Madre Perla che ci prepara pranzetti e cenette deliziosi ….

Il Friuli  mi fà venire in mente il tempo di marzo: un giorno c’è il sole e nel giro di poche ore ecco il temporale!! Oggi mattinata fredda e piovosa con 16° gradi all’ora di pranzo poi nel pomeriggio un cielo azzurro senza neppure l’ombra di una nuvola … poi l’aria fresca e profumata … tutto pulito dalla pioggia, d’un verde acceso da togliere il fiato!!! Che pace per l’occhio e lo spirito!!!!

Pace, serenità è ciò che ho cercato in questi giorni e l’ho trovata tornando alle mie origini, ai miei giorni spensierati da bambina, quando con la bici scorrazzavamo per le strade bianche e costriuvamo dighe di sassi nel Doidis :-)

Poi i miei Amici, fraterni, Veri, con cui ogni anno mi ritrovo e  sembra che il tempo non sia passato!!

Anche Carlo e i bambini si sono ambientati subito,  soprattutto i cuccioli hanno apprezzato la mltitudine di parchi gioco nel verde che ci sono qui! :-)

Vorrei riuscire a scirvere altro prima di ripartire, qualche emozione “a caldo” che a casa non riuscirei più a descrivere … chissà se ciriuscirò!

Per ora vi abbraccio ed auguro a chi è rientrato buona ripresa e a chi è ancora in viaggio buon proseguimento!!!

Nenet

L’Insegnante di Sostegno …

26 Luglio 2010 91 commenti

“L’autismo, fenomeno raro fino al 1980 (1 caso su 2.000),
ha presentato in questi ultimi 20 anni una crescente difusione,
le statistiche registrano 1 caso su 150 nuovi nati
( Fonte: Center for Disease Control, USA, 2007).”

L’aumento è dovuto certamente ad un’attenzione maggiore nella scuola, a partire da quella dell’infanzia, ad una diagnosi migliore, più accurata, ma questo basta a giustificare un cosi drastico aumento???

La scuola è finita ma la mente già và a settembre. I tagli che questo Governo ha inflitto alla scuola hanno penalizzato di conseguenza gli insegnanti di sostegno che si trovano a dover seguire più bambini contemporaneamente. Più bambini con diverso livello di gravità, pensate che problema grosso! Qui in Sardegna molti genitori hanno fatto e vinto il ricorso per avere il rapporto 1:1 ed è per questo che da dicembre Maria si è vista diminuire le ore di sostegno (già di numero inferiore a ciò che le spetta). Non abbiamo potuto far nulla perchè non sapevamo che il rcorso andava presentato entro 60 gg dalla diminuzione delle ore e quindi fino a fine anno è rimasta scoperta per due giorni a settimana. Attendiamo settembre in cui Maria dovrebbe avere l’orario completo di 25 ore settimanali. Uso il condizionale perchè in realtà non sappiamo se sarà così ed in caso contrario dovremo procedere al ricorso anche noi. E’ assurdo … immaginate la situazione: un’insegnante che deve seguire più bambini fra cui magari ce ne sono alcuni gravissimi ed altri meno che involontariamente vengono lasciati a sè stessi. Per quanto riguarda l’Autismo poi, è fondamentale che le persone che seguono il bambino siano sempre le stesse, per non creare traumi e regressioni.  Maria in questo è stata fortunata, è seguita da due angeli a cui è affezionatissima che lavorano in simbiosi con i terapisti del centro in cui svolge la sua terapia quotidiana. E’ importantissima l’azione congiunta per far si che Maria vada sempre progredendo e non subisca battute di arresto.  Spero che durante il suo percorso scolastico Mari trovi sempre accanto a sè persone sensibili e competenti che la aiutino là dove non possiamo arrivare noi genitori.  Questa è una delle più grandi preoccupazioni che ho insieme all’efficacia della terapia che grazie a Dio per Mari sta funzionando!

Girando per siti sull’argomento Autismo ho trovato questa lettera aperta di una mamma all’insegnante di sostegno del suo bambino. La pubblico qui perchè racchiude in sè le mie stesse ansie, aspettative e speranze!

Un abbraccio a tutti!

Nenet :-)

All’insegnante di sostegno, la mamma di un bimbo autistico comincia a pensare già prima che inizi l’estate.”Chissà se sarà giovane abbastanza per stare dietro alle sue corse – si chiede mentre lava, stira, prepara la pappa o guarda il proprio bambino mentre dorme – chissà se avrà la pazienza di comprenderlo nelle sue difficoltà quotidiane. Chissà se avrà quella dedizione che le consentirà di tirar fuori quello che solo l’amore può vedere in certi ‘bimbi speciali’.

Nonostante le ferie, l’ombra dell’ansia per l’incognita dell’insegnante di sostegno, accompagna ogni mamma in modo costante.
Poi, arriva il momento dell’incontro. Quante speranze, quante aspettative e quanta fiducia in quella figura che entra a far parte della vita della tua creatura. In molti dicono che il futuro di certi bambini, spesso viene segnato dall’incontro di persone in grado di dare la svolta giusta. Così, ti vengono in mente quelle parole e voli con la fantasia pensando che sia proprio quella, che ti ritrovi davanti il primo giorno di scuola, la persona che cambierà la vita di tuo figlio. Quell’insegnante prende le sembianze di un angelo…un angelo in grado di far volare alto il tuo bambino, di far realizzare i suoi, ma soprattutto i tuoi desideri.
Agli insegnanti di sostegno e non solo a loro, bensì a tutte quelle figure che si alternano nella quotidianità dei bimbi autistici (insegnanti curriculari, operatori, assistenti, etc), sono rivolte le significative parole di Jene Aviram della Natural Learning Concepts. Parole che racchiudono i sentimenti di tante mamme, bisognose di sapere solo che mentre loro sono a lavoro o in casa a fare le faccende domestiche, c’è chi con amore, si sta occupando del proprio bambino in maniera seria, professionale e amorevole.

Provate a ripensare a quando avevate 6, 8, 10 anni… Ricordate la vostra maestra? Ricordate come la guardavate? Le sue parole erano per voi oro colato. Ricordate quando non avevate fatto i compiti o quando non stavate attenti? Le sue parole severe vi colpivano al cuore non per quello che significavano in sè, ma perchè voi desideravate disperatamente la sua approvazione.
La scuola finisce poì e si dimenticano quei giorni…ma oggi a mio figlio è stato diagnosticato l’autismo e mi ritrovo ad essere quella bambina di 8 anni: ho di nuovo disperatamente bisogno dell’approvazione della maestra, ma questa volta non per me: per mio figlio!
E’ questo un sentire comune ai genitori dei bambini con autismo. Per cui, se sei un’insegnante…….QUESTO E’ PER TE!
Mio figlio ha l’autismo. Non lo nego…lo so! Come potrei? Lo vivo ogni giorno. Ho altri bambini. I miei amici hanno bambini, conosco la differenza!
Loro fanno delle domande, mio figlio no. Loro giocano insieme, mio figlio no. Loro condividono i loro pensieri…mio figlio non può. Mio figlio è diverso. Ha una sua propria missione da compiere e io sono felice di essere dalla sua parte. Sono entusiasta quando impara qualcosa di nuovo, non importa quanto piccola. Sono orgogliosa quando riesce a fare quello che mai avrei ritenuto possibile. Godo delle sue particolarità…ti prego, gioiscine con me! Per favore, considera i suoi sforzi.
Mio figlio ha molte sfaccettature. Ha debolezze e punti di forza. Ha deficit ed abilità. La gente addita sempre i suoi deficit, ma per favore…unisciti a me nel notare le sue capacità!
Maestra, nei nostri incontri…ti prego…permettimi qualche volta di riconoscere con te le sue qualità positive. Ogni qualvolta tu lo farai…io tornerò a casa come camminando per aria; se non lo farai, guiderò verso casa piangendo.
Mio figlio viene giudicato continuamente. Ti chiedo di non farlo anche tu! Stringiti forte a noi! Uniti faremo bene! Possiamo conquistare il mondo! Aiutami ad infondere sicurezza in mio figlio. Mostragli la sua grandezza. Prova a vedere dalla sua prospettiva, incoraggialo quanto più puoi. Facendolo, tu migliorerai la sua vita e costruirai in lui la fiducia. Lo motiverai e lo ispirerai e lui supererà le tue aspettative. Lui ti sarà eternamente grato!!”

Fonte: Genitori Contro Autismo

Categorie:Argomenti vari Tag:

Dall’altra parte del mare …

23 Luglio 2010 30 commenti

Queste foto mi sono state inviate da Grande Padre Bianco e Piccola Madre Perla con il cell. :-)

… solitudine

... solitudine

… stò aspettanno …

sto aspettanno

… viè!

...viè

Stò ‘a arivà! :-)

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Mare nero …

13 Luglio 2010 434 commenti

Finalmente dopo giorni di “doveri” oggi pomeriggioabbiamo trovato il momento giusto per andare al mare. Siamo quasi a metà luglio e le mie colleghe son tutte belle abbronzate … io invece … bianca come un cencio!!! Poi quando vado in vacanza e dico che vivo a un paio di chilometri dal mare prima mi squadrano con lo sguardo di chi pensa “questa dice stronzate” e poi mi fanno un sorrisetto “Ah si? e dove?” se poi dico: In Sardegna li vedo scettici al massimo. Dunque, torniamo a bomba. Ci carichiamo dello stretto necessario e ci dirigiamo verso il Poetto. Sono circa le 17.20 ed il sole è ancora caldo ma sopportabilissimograzie al nostro amico vento che ci dà sollievo spesso!
Eccolo là, il mio mare …
mare Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

I giorni del test

26 Maggio 2010 20 commenti

Ieri Maria ha ripreso i suoi test di valutazione al Centro per i Disturbi Pervasivi dello Sviluppo del Brotzu di Cagliari. Una serie di test che serviranno a capire se la terapia svolta finora ha portato dei risultati o no. In queste situazioni io entro in crisi. I test infatti non vengono fatti solo su di lei ma anche a noi genitori. Si tratta di domande a cui dovevo rispondere tenendo presente non ciò che io penso Maria potrebbe saper fare ma ciò che realmente lei è in grado di fare ora. Non è semplice rispondere per più di mezz’ora cercando di ricordare tutto col pensiero poi delle conseguenze delle mie risposte. Maria ha iniziato la terapia ad agosto dello scorso anno ed i progressi ci sono stati. Da bambina completamente chiusa in sè stessa ora è come un bocciolo che si sta schiudendo. Piano piano ma lo sta facendo. Poi ci sono i momenti di arresto in cui è come se si bloccasse e dallo sguardo vuoto non si riesce a capire cosa stia pensando … poi all’improvviso è come se si ridestasse, come se niente fosse. Per me sono alti e bassi. Mi sforzo di essere sempre positiva, di non farle capire quando sono giù ma a volte sono stanca e cado nello sconforto. Allora penso al suo domani mi ciedo come sarà, se potrà avere una sua vita normale … domande a cui nessuno può rispondere …. Mi rialzo e vado avanti …

Passo dopo passo ….

26 Aprile 2010 125 commenti

Ringrazio gli amici che mi hanno espresso il loro pensiero nel post precedente! Alla fine siamo più vicini di ciò che si possa pensare! Nel giro di pochi mesi ci siamo trovati in un altro mondo, quello dei genitori di figli disabili a renderci conto soprattutto di quanto i loro diritti non vengano rispettati. La fortuna è stata quella di essere stati subito indirizzati dal nostro Medico Pediatra verso le strutture giuste: la Clinica Neuropsichiatria Infantile di Cagliari direttore Prof. Zuddas e Il Centro per i Disturbi Pervasivi dello Sviluppo “Brotzu” di Cagliari del Dott. Doneddu. Ed è stato proprio lui ad accendere nel buio della nostra disperazione la luce della speranza, a dirci che Maria con un’adeguata terapia intensiva in un anno avrebbe fatto dei progressi notevoli! E così è stato! Questo ci lascia ben sperare per il futuro, il grande punto interrogativo che ci poniamo. Ho deciso di non pensarci al futuro, di fare un passo alla volta vicino a lei coinvolgendo anche Lorenzo, il mio cucciolo più grande perchè questo è un percorso che si fà tutti insieme. La serenità e l’unione della famiglia è molto importante per Mari. Il futuro sarà quel che sarà, noi faremo tutto il possibile e l’impossibile per lei. Non è una forma gravissima perchè pian piano Mari sta iniziando a comunicare, a modo suo, con noi ma anche con il mondo esterno alla famiglia e questo è un grande passo avanti. La cosa che mi ha sorpreso di più è stata la grande diffusione di questa patologia, soprattutto negli ultimi anni, una vera e propria “epidemia”! In alcune famiglie addirittura 2 su 3 figli sono autistici ed anche 3 su 3. Ci sono delle ipotesi sempre più accreditate che le cause siano specifiche e di questo parlerò in un’altro post. Una cosa è certa: da quando abbiamo avuto la diagnosi siamo più sereni. Almeno ora sappiamo. E’ sempre meglio sapere cosa si deve combattere, anche se all’inizio fà male, un male da cani! Piuttosto che brancolare nel dubbio …..

Nenet

Nenet

Tirate i sassi alla luna …

11 Aprile 2010 76 commenti

“I bambini vengono ammazzati senza pietà,

Senza alcuna colpa e senza nessuna responsabilità propria.

Le loro morti sono il più grande oltraggio all’umanità, alla natura, a Dio.

Gli adulti guerrafondai tentano di salvarsi la coscienza dicendo che sono i necessari effetti collaterali della macelleria delle guerre.” Prosegui la lettura…

Fiaccolata per l’Autismo a Roma. Le foto.

3 Aprile 2010 94 commenti

autism awareIeri, Giornata Mondiale dell’Autismo si è svolta a Roma una ficcolata promossa dai genitori dei bambini autistici Prosegui la lettura…









Nuovissimi contatori